Arte & Viaggio: un concorso per donne viaggiatrici

AriannaS

“Noi non conosciamo le persone quando vengono da noi; dobbiamo andare noi da loro per sapere quel che sono”. Si può sintetizzare in questa frase di Goethe il senso del viaggio intrapreso per conoscere: non solo le persone ma i loro contesti, la loro cultura e arte. Lo scrittore tedesco, come Stendhal, Mary Shelley assieme a tanti altri autori di ogni epoca, fino al contemporaneo Tiziano Terzani hanno dato origine o contribuito a formare la “narrativa del viaggio”. L’Italia è certamente una delle nazioni che, grazie al suo patrimonio storico e artistico, ha maggiormente attratto le élite culturali di mezzo mondo (e come dimenticare che è stata proprio l’Italia a essere la causa della Sindrome di Stendhal?). Ma andiamo oltre il nostro Paese per parlare in generale dello stretto legame tra viaggi e arte e di chi, cogliendo questa connessione, l’ha concretizzata in un concorso.

Arianna Serra è una persona che può essere tranquillamente definita audace, e cioè una di quelle che ha avuto l’ardire di lasciare il posto fisso, e non in un’azienda qualunque ma addirittura in Fiat, per diventare consulente e, in contemporanea, inventarsi una nuova professione. Ha trasfuso tutta l’esperienza accumulata nel suo lavoro da assistente in un’avventura professionale composta da due parole, di cui una è planner. Il planner oggigiorno è uno che sa veramente cosa sta facendo e toglie dagli impicci noi, che invece ne sappiamo di meno, o magari abbiamo meno tempo, meno fantasia per “plannificarci” ciò che vogliamo fare. Ma non è una wedding planner, che, tra la scelta di un vestito e la decisione sul tipo di fiori da mettere a corredo della tavola nuziale, quieta anche le ansie che precedono il grande giorno. Arianna Serra è una travel planner. Un’organizzatrice di viaggi su misura, lunghi come una vacanza o brevi come un weekend. Dà consigli sulle mete e le cose da fare una volta raggiunte, pianifica gli itinerari e si occupa delle prenotazioni. Visita personalmente le destinazioni che poi propone e questo le consente di instaurare contatti diretti con alberghi e guide, bypassando altri intermediari e assicurandosi quindi prezzi migliori. Scrive inoltre sul blog Nonsoloturisti.it

In un’intervista a La Stampa del maggio 2012 è stata “rubricata” alla voce Trentenni che non si arrendono. Io aggiungerei anche che guardano, ascoltano, captano. Ogni cosa interessante può essere un punto di partenza. E il suo concorso nasce proprio dal fatto che Arianna ha prestato orecchio alle sue amiche che si muovono nel campo dell’arte e che, purtroppo, lamentano la scarsa attenzione verso gli artisti più giovani. Istanze che ha raccolto e unito alla sua passione per i viaggi, dando vita a Arte & Viaggio, un concorso aperto a varie forme artistiche: fotografia, video, scultura, pittura, collage e altri generi, riservato alle donne senza limiti d’età. Si chiuderà entro la fine del 2013, ma non è ancora stato volutamente fissato il termine ultimo per la consegna delle opere, così da poter dare più tempo possibile alle partecipanti per creare i lavori da presentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.