Il cinema: l’altro volto di Raimondo Vianello

CineVianello

La lunghissima carriera di Raimondo Vianello è stata quasi tutta televisiva. Protagonista di trasmissioni di grande successo come Un due tre e Tante scuse, di esilaranti gag con Ugo Tognazzi, presentatore di più di un Festival di San Remo e della trasmissione sportiva Pressing. Molti ricorderanno anche le sue più recenti interpretazioni nelle sit-com con la moglie Sandra Mondaini, con la quale ha condiviso gran parte del suo percorso artistico.

Ma c’è anche un  Vianello un po’ meno conosciuto: quello cinematografico. Ed è proprio su quest’altro profilo che si accenderà lo schermo del Cinema Apollo per un nuovo evento-proiezione firmato First National e patrocinato da Agis lombarda. Dopo il grande interesse riscosso per gli omaggi ad Alberto Sordi, Ferruccio Amendola e Federico Fellini, Angelo Quagliotti e Lorenzo Bassi – con la regia di Franco Longobardi  – hanno realizzato un «affettuoso e divertente docufilm dedicato a Raimondo Vianello, nelle vesti meno note al grande pubblico di attore cinematografico, basato su un’accurata antologia delle sue più significative partecipazioni sul grande schermo, ricca di  inediti e curiosità».

Cartolina stampa

L’evento si svolgerà a Milano lunedì 12 maggio 2014, alle ore 20.45, Cinema Apollo, galleria De Cristoforis 2  (MM1 San Babila). Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, Per prenotazioni, contattare la First National, e-mail: [email protected]

5 pensieri su “Il cinema: l’altro volto di Raimondo Vianello

  1. Lo ricordo nel ruolo del generale Baldigari 🙂 in un film, taratààà zum zum zum, di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia! Però secondo me il suo tipo di recitazione rendeva meglio in TV.
    Un abbraccio dalla terra al Cielo, grande Raymond! Baci a Sandra.

      • Ah ma qui si parla dei Classici! E la sigla finale, in cui lui e Sandra si correvano incontro per abbracciarsi, sulle note di “Solo ppper noiii… la sera sarààà… se piòòòve, cheee fffaaa?…”

I commenti sono chiusi.