Perché ci vuole orecchio

Per chi pensa che gli asini volano nel ciel… Du du du du du.
Per chi non ha mai smesso di ridere, neanche novant’anni dopo.
Per chi si saluta ancora con un arrivedorci.
Ma soprattutto per chi ha gridato allo scempio degli ultimi orribili ridoppiaggi, l’occasione è quella giusta. Per scoprire tutta la storia del doppiaggio della lunga carriera di Stanlio e Ollio vediomoci alla Manifattura Tabacchi, viale Fulvio Testi 121, Milano, Venerdì 17 febbraio alle 17.00.

Volantino stanlio Ollio 1 jpg (1)

5 pensieri su “Perché ci vuole orecchio

  1. Cosa cosa?! ridoppiaggi?! Già hanno ucciso Actarus quello di “Gol-drééééééééé-iiik!”… e adesso pure Stanlio e Ollio?????
    ARIDATECE I NOSTRI MITI !!!Come quella volta in gita organizzata a Vienna con Paola, quando la guida (una donna) disse che bisognava “scendàre” dal pullmann, e non riuscii a trattenermi: “O-oh-oooh, sei semmmpre il sòlito stupìdo-u!” (poi le spiegai la dotta faccenda)

  2. Ma a proposito di cose belle che non ci sono più… com’è che sotto la barra “Commento all’articolo” non compare più l’opzione “ricevi un messaggio per email quando viene pubblicato un nuovo commento” che era stra-utilissimo? Sicurezza nazionale? hackeraggio russo? effetto del decreto Buona Scuola? effetto Sanremo?

    • Effetto Altervista stupido. Ho fatto degli aggiornamenti, non perché lo volessi ma perché come al solito minacciano che se non li fai potrebbe sparire il blog, inghiottito da un buco nero. Una volta fatti, il blog mi è sparito davvero e a cercare con il messaggio di errore risultavano solo dei forum in inglese dove si diceva di continuare a riaggiornare. Alla fine, individuato il plug in che rompeva, l’ho disattivato e il blog è riapparso. Ora, vorrei tanto capire perchè fanno delle cose che non solo non funzionano ma mandano a ramengo tutto. Può essere quindi che la funzione sia sparita in uno di questi passaggi e quando avrò voglia di tornarci su, vedrò di farla riapparire.

      • La mania del “ricatto apocalittico” ce l’ha anche Blogger, la piattaforma di Google. Infatti dopo l’ultima modifica le persone PRIVE di account Google non possono più commentare ai post. Bisognerebbe annullare la modifica, maaaaaaaa……… se lo farete………… aaaaaahhhhhhh aaaaahhhhhhh aaaaaaahhhhhhh (risata finale da Thriller di Michael Jackson, versione prima del ridoppiaggio).

I commenti sono chiusi.