Il volto meno noto di Raimondo Vianello

Lorenzo Bassi e Franco Longobardi tornano alla Fondazione Cineteca Italiana con un altro dei loro originalissimi docufilm. Un montaggio di introvabili documenti filmici per mostrare le performance meno conosciute di tanti personaggi che hanno fatto la storia del cinema e della Tv. A finire sotto i riflettori delle loro pazienti ricerche di archivio questa volta è stato Raimondo Vianello. Conosciuto principalmente come personaggio televisivo, potremo qui invece vederlo in un’antologia di rarità che riguardano la sua meno nota carriera cinematografica.

L’appuntamento è per domenica 15 aprile 2018, ore 17 presso Fondazione Cineteca Italiana-Mic - Manifattura Tabacchi, viale Fulvio Testi 121, Milano, MM Bicocca

Cinevianello locandina

Omaggio a Eduardo De Filippo

Immagine mostra. I libri in maschera - Luigi Pirandello e le bib

Il 31 ottobre 1984 una luce si è accesa sui palcoscenici di tutta Italia. Eduardo De Filippo non si è spento, finché le sue opere continueranno a vivere nei nostri teatri.
Il suo talento ha però lasciato il segno anche nel cinema. Ed è con quest’altra dimensione, un po’ meno conosciuta di quella teatrale, che Milano ricorda Eduardo. La sua storia di regista e attore del grande schermo, sequenze dei film con i fratelli Peppino e Titina, trasposizione dalle opere teatrali. CineEduardo. Ovvero quando l’arte di Eduardo De Filippo ha illuminato il cinema è il docufilm di Lorenzo Bassi e Franco Longobardi. E come è nello stile di DoppioCinema, non manca la sorpresa nella sorpresa: l’esordio sulle scene del giovane De Filippo in un rarissimo film del 1926.

La proiezione si terrà a Milano il 19 novembre 2014 alle 17.30, presso Circolo della Stampa, Palazzo Bocconi, corso Venezia 48, ingresso gratuito.
www.doppiocinema.net
Il portale: Il mondo dei doppiatori di Antonio Genna, www.antoniogenna.net/doppiaggio

Cine eduardo Circolo stampa Volantino 1 JPG

Il cinema: l’altro volto di Raimondo Vianello

CineVianello

La lunghissima carriera di Raimondo Vianello è stata quasi tutta televisiva. Protagonista di trasmissioni di grande successo come Un due tre e Tante scuse, di esilaranti gag con Ugo Tognazzi, presentatore di più di un Festival di San Remo e della trasmissione sportiva Pressing. Molti ricorderanno anche le sue più recenti interpretazioni nelle sit-com con la moglie Sandra Mondaini, con la quale ha condiviso gran parte del suo percorso artistico.

Ma c’è anche un  Vianello un po’ meno conosciuto: quello cinematografico. Ed è proprio su quest’altro profilo che si accenderà lo schermo del Cinema Apollo per un nuovo evento-proiezione firmato First National e patrocinato da Agis lombarda. Dopo il grande interesse riscosso per gli omaggi ad Alberto Sordi, Ferruccio Amendola e Federico Fellini, Angelo Quagliotti e Lorenzo Bassi – con la regia di Franco Longobardi  – hanno realizzato un «affettuoso e divertente docufilm dedicato a Raimondo Vianello, nelle vesti meno note al grande pubblico di attore cinematografico, basato su un’accurata antologia delle sue più significative partecipazioni sul grande schermo, ricca di  inediti e curiosità».

Cartolina stampa

L’evento si svolgerà a Milano lunedì 12 maggio 2014, alle ore 20.45, Cinema Apollo, galleria De Cristoforis 2  (MM1 San Babila). Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, Per prenotazioni, contattare la First National, e-mail: [email protected]